Linguaggio dei cani… ma cosa vuoi dirmi con quel musetto? News

19
Nov

Linguaggio dei cani… ma cosa vuoi dirmi con quel musetto?

Il linguaggio dei cani è più complesso di ciò che non si pensi. Cosa vuoi dirmi con quella testa inclinata? Non mi dire che hai ancora fame! Eh, difatti no, non è per quello

linguaggio dei cani

Cosa vogliono dire le sue smorfie? Non lo sappiamo. Noi umani tentiamo sempre di interpretare gli sguardi languidi e le sopracciglia alzate come se fossero espressioni umane. La cosa più comune che si pensa? Ovvio, che il cane abbia fame o voglia uscire. In realtà uno studio scientifico dimostra che il linguaggio dei cani e le loro espressioni buffe siano rivolti soltanto ad attirare la nostra attenzione e per coinvolgerci, non per manipolarci.

Leggi anche “Iceberg torna in Italia dopo la legge sui Dogo

 

L’Università di Portsmouth – in Gran Bretagna – ha pubblicato sulla rivista Scientific Reports una ricerca svolta con ben 24 cani di razze diverse, con età comprese tra 1 e 12 anni. L’esperimento si basava su un semplice gesto: quello di rivolgersi all’animale di fronte  – con e senza cibo –  e poi di nuovo, dando loro le spalle. Nella prima situazione i cani hanno prodotto due espressioni facciali nuove, rispetto a quando lo sperimentatore dava loro le spalle. La presenza del cibo non ha affatto influenzato le loro espressioni.

 

Finalmente sfatato il mito dello sguardo tenero dei nostri cani! I loro begli occhi sgranati vogliono dirci “Guardami, guardami!”.

 

Andrea Tomassini (scopri di più su Andrea)

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Copyright ® PetsInTheWorld 2017. All Rights Reserved
Sistemi Tecnologie Avanzate s.r.l. - Via Mazzini, 66 - Calolziocorte (LC) - P.IVA 01946150164