#LeRiflessioniDiMarina – Le dimissioni di Zip News

24
Nov

#LeRiflessioniDiMarina – Le dimissioni di Zip

Questo pupazzetto, Zip, è stato regalato a Piji da una vicina di casa quando era piccolo, è stato il suo primo giochino e ancora oggi lo adora

Zip

È un gattino nero con le zampette bianche, morbido e all’interno sembra contenere grandi granelli di sabbia. In due anni si è rifugiato negli angoli più nascosti della casa cercando di sfuggire all’esuberanza di Piji, fermo poi esser sempre ritrovato. In suo soccorso abbiamo comprato palline di ogni tipo, luminose, profumate al catnip, e ancora topini e sonagli piumati, nulla, Zip (così si chiama questo piccolo peluche) è rimasto il suo antistress preferito. Dopo frequenti lavaggi in lavatrice Zip, esausto, mi ha pregato di trovare soluzioni valide e risolvere il suo contratto. Ha dato le dimissioni senza preavviso!

Così ho dovuto documentarmi in gran fretta per trovare un’alternativa che fosse all’altezza delle aspettative di Piji. Sono risalita alla sua storia, Zip è un peluche della linea TY Beanie Babies e fa parte di una serie di animaletti colorati. Nel 1983 Ty Warner, un giovane intraprendente, creò una società di giocattoli con l’idea di produrre piccoli animali di peluche. In quell’anno, riuscì a recuperare una somma di denaro ipotecando un piccolo appartamento di sua proprietà e, investendo tutti i suoi risparmi, fondò la Ty Incorporated. Una società che partiva con soli due dipendenti, il cui valore oggi supera i 6 miliardi di dollari.

Leggi anche “#LeRiflessioniDiMarina – Red Brad Beat, bentornati in Africa

L’idea innovativa, introdotta dal giovane imprenditore, fu quella di inserire micro sfere in PVC all’interno dei pupazzetti, che risultarono morbidi e snodabili. Attraverso semplici combinazioni di colori di base, ed espressioni facciali quasi inesistenti, nacquero questi piccoli animaletti che ben presto divennero oggetto di interesse di tutti i bambini americani. Warner aveva voluto presentare una linea di oggetti semplici e da collezione, che i bambini potevano comprare con i loro soldini per meno di 5 dollari e questo insieme di elementi si rivelò un vero e proprio successo.

Ma come è arrivato in casa nostra questo speciale peluche? Indagando ho scoperto che era in regalo con l’Happy Meal Mcdonald’s a partire dagli anni ’90 fino al ’99.

Zip

Ho provato a cercarlo sui siti di vendite commerciali, perché questo nostro peluche si è sciupato parecchio (troppi lavaggi e morsi…), poi me lo ha chiesto proprio lui, in via ufficiale, voleva ritirarsi! Ho trovato vari modelli di Teenie Beanie Babies e scoperto un mercato di collezionisti che davvero ignoravo. Sono rimasta sconvolta… Zip è un pezzo raro e quello del ’93 è  quotato fino a 700 euro. È impossibile risalire alla data di nascita del nostro Zip quindi non so se abbiamo in casa un tesoretto o meno, per me resta il pupazzetto di Piji.

Intanto ho ordinato 5 Ty Teenie Beanie Babies simili a Zip, su un sito di vendita online e pare che il nostro predatore Piji abbia finalmente trovato nuovi spunti interessanti per le sue battute di caccia notturne. 

Zip

I nostri nuovi alleati sono il Gatto Chip the cat, il Granchio Claude the crab, lo Struzzo Stretchy the ostrich, il Cane Nook the husky e lo Scoiattolo Nuts the squirrel. Zip finalmente non è più solo e ha deciso di ritirare le sue dimissioni, ha scelto per il momento un anno di aspettativa per rimettersi in forma; ha lasciato, felicemente, ai suoi colleghi l’onere di giocare con il nostro Piji il Marsigliese.

Marina Picazio

Seguici sulla nostra pagina Facebook Petsintheworld

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Scaldami il cuore

  • Posted By - Pets In The World

Notte fonda. Nel buio, occhi di gatto!

  • Posted By - Pets In The World

Nessun commento

Lascia un commento

Copyright ® PetsInTheWorld 2017. All Rights Reserved
Sistemi Tecnologie Avanzate s.r.l. - Via Mazzini, 66 - Calolziocorte (LC) - P.IVA 01946150164